Gap: risultati in flessione nel primo trimestre

Dopo l’allarme ricavi dello scorso febbraio, le conferme: Gap Inc. archivia il primo trimestre fiscale con un calo del fatturato del 5% e utili in discesa del 17%. I benefici derivanti dalle strategie in atto, soprattutto a livello di prodotto e "store experience", dovrebbero evidenziarsi nella seconda metà dell’esercizio, come ha rassicurato il ceo Paul Pressler.
I ricavi totali, ridottisi a 3,44 miliardi di dollari, risentono del –11% subito all’estero, ma anche di un declino dei consumi interni che investe prevalentemente Old Navy North America, in diminuzione dell’11%, mentre Banana Republic e Gap subiscono rispettivamente un –5 e un –8%.
Il profitto netto del gruppo, che il mese scorso ha preannunciato lo sbarco in Medio Oriente entro il 2010, è sceso invece a 242 milioni di dollari, oppure 0,28 dollari per azione (0,31 dell’analogo periodo dello scorso anno). Per la fine del 2006 il risultato per azione dovrebbe oscillare nell’intervallo 1,23-1,27 dollari.
e.f.
stats