Gattinoni e Lemie: siglata licenza triennale per gli accessori

Sarà la specialista della pelletteria Lemie a realizzare nei prossimi tre anni le linee di borse e accessori per la griffe Gattinoni. L’azienda di Vardello (Bg) aggiunge alle licenze già in portafoglio (Sergio Tacchini, Evolution Pierre Cardin) anche i marchi francesi Marie Claire e Morgan.
Nata a metà degli anni ’70 come produttore di cinture, Lemie ha la medesima proprietà di Compagnia delle pelli, che realizza e distribuisce su licenza gli accessori in pelle Gianfranco Ferré, Calvin Klein, Krizia, Pierre Cardin, Superga e K-Way. Le due società realizzano complessivamente 50 milioni di euro di giro d’affari l’anno.
L’accordo con Gattinoni riguarda, in particolare, lo sviluppo delle linee Gattinoni Bags Prêt-à-Porter, Gattinoni Bags Daywear e Gattinoni Accessories disegnate da Guillermo Mariotto. Il fatturato stimato da Lemie, derivante dall’intesa con la Casa di moda romana, ammonta a circa un milione di euro per fine anno, che dovrebbero diventare 1,5 milioni per il 2006. Quanto all’intesa con Marie Claire (etichetta che fa capo all’omonimo gruppo francese dell’editoria, che oggi spazia dalla moda alla cosmesi e all’homewear), sempre della durata di tre anni, avrà un’incidenza del 10% sul giro d’affari complessivo. La licenza con Morgan, società d’Oltralpe attiva nel pronto moda femminile con 500 punti vendita nel mondo (di cui 8 in Italia), è invece biennale e consentirà di incrementare i ricavi di Lemie di 2,5 milioni di euro.
e.f.
stats