Genten: la pelletteria del brand giapponese approda nel cuore di Firenze

Una location prestigiosa per il debutto di Genten in Italia. Il gruppo giapponese Kuipo, cui fa capo la label di pelletteria, ha inaugurato a Firenze, a due passi da piazza della Signoria, in palazzo dei Cerchi, uno spazio dedicato alla linea, nata nel 2000 all'insegna dell'ecosostenibilità.
400 metri quadri in totale, il punto vendita fiorentino si sviluppa su due piani di cui 350 circa sono destinati alla vendita e i restanti, nel livello inferiore, sono occupati da un artigiano che personalizza i modelli acquistati. Oltre alla pelletteria del brand, che viene prodotta in Giappone e in Tailandia e che ha un prezzo medio di circa 250 euro sell out, è in vendita anche una capsule collection esclusiva realizzata dalla conceria Carlo Badalassi di Santa Croce sull'Arno, con un listino che parte dai 400 euro sell out. Nell'assortimento della boutique ci sono anche i selezionati capi di abbigliamento che portano la medesima etichetta. Per un mese intero, inoltre, sarà possibile visitare l'expo dedicata a 30 borse originali appartenenti al periodo Edo, il rinascimento giapponese.
Fin dagli esordi, la particolarità di Genten è la filosofia basata sul rispetto dell'ambiente. Dopo l'apertura di Firenze, Kuipo ha in programma l'avvio di altri negozi della label a Venezia e Roma. Oggi la collezione è in vendita anche nei monomarca di Parigi, Beijing e in 11 boutique in Giappone, oltre alla distribuzione wholesale a livello mondiale. Grazie all'ingresso in Italia, dove l'investimento iniziale è stato nell'ordine dei due milioni di euro, il gruppo punta allo sviluppo del business a livello europeo. In Italia, in particolare, si mira a valorizzare la produzione con tecniche artigianali specializzate, abbinate alla moderna tecnologia.
Con un giro d'affari di 150 milioni di euro, Kuipo è licenziatario per il Giappone di diversi marchi di borse, piccola pelletteria e abbigliamento come Anna Sui, Rebecca Taylor, Eley Kishimoto, Daks, Clathas, Double Standard Clothing, Black by Moussy e altri. È anche distributore di Andrea Mabiani e Francesco Biasia.
c.me.
stats