Gerber Technology: utile in rialzo, leggera flessione per i ricavi

Un anno di profitti in crescita per la statunitense Gerber Technology, specializzata nella produzione di macchine per l’industria del tessile-abbigliamento, che però ha chiuso il bilancio con un fatturato in leggero calo. A favorire il risultato della società, l’introduzione di nuove soluzioni computerizzate e l’espansione in Oriente e Americhe.
I profitti di Gerber Technology, per l’anno fiscale concluso il 30 aprile scorso, hanno raggiunto i 13,4 milioni di dollari e i ricavi hanno totalizzato 154,1 milioni. L’anno precedente l’utile era stato di 10,5 milioni di dollari, mentre il giro d’affari aveva raggiunto quota 158,1 milioni.
La politica aziendale di Gerber, in Nord America ed Europa Occidentale, ha previsto il lancio di nuovi software e maggiori servizi alla clientela. Gerber ha inoltre migliorato ulteriormente la propria posizione in Asia, Messico e Centro America, estendendo la copertura di mercato e proponendo prodotti innovativi realizzati per una rapida crescita del business in questi mercati.
Dall’invenzione del Gerber Cutter System, risalente al 1969, più di un miliardo di articoli “cuciti” sono oggi realizzati con i sistemi Gerber in oltre 100 Paesi nel mondo.
e.f.
stats