Giacomelli Sport: un nuovo cda con o senza Emanuele Giacomelli?

Con le dimissioni di Emanuele Giacomelli dalla carica di consigliere di Giacomelli Sport, attese per la nomina di un nuovo organo amministrativo del gruppo riminese, che necessita al più presto di un aumento di capitale, al fine di riequilibrare la propria struttura finanziaria. L’assemblea ordinaria è in calendario per il prossimo 4 luglio (18 luglio in seconda convocazione).
Giacomelli, attraverso la Gm & Gf Sport International è l’azionista di controllo (53,2% del capitale) della società leader in Italia nella distribuzione di articoli e abbigliamento sportivi, presieduta da Gabriella Spada (moglie dello stesso Giacomelli). Le sue dimissioni, come indica una nota, sono da ricollegare al fatto che il manager ha rappresentato il principale interlocutore dei fornitori all’interno del gruppo. Proprio i rapporti con questi ultimi hanno pesato sui conti della società e dovranno essere riesaminati, nell’ambito del piano di ristrutturazione affidato all’advisor Carretti & Associati. “Non è detto che Giacomelli non sia rinominato, ma un nuovo cda potrebbe rappresentare un segnale forte all’esterno e al mercato”, fanno sapere fonti vicine al gruppo. A questo proposito va ricordato che il titolo, quotato nel segmento Star di piazza Affari, alla chiusura di ieri mostrava un calo del proprio valore del 22,7% da inizio anno.
Al 31 dicembre 2002 i debiti verso fornitori di Giacomelli Sport hanno raggiunto quota 229,732 milioni di euro, in rialzo dell’89,35% rispetto al 2001, attribuibili – come indicato in bilancio – alla società Longoni per 80.729 milioni. La differenza è relativa agli acquisti effettuati per le 42 nuove aperture della rete vendita Giacomelli Sport–XSport avvenute nel corso dell’esercizio.
Alla prossima assemblea del 23 giugno, gli azionisti saranno chiamati a deliberare un aumento di capitale sociale previsto dal cda fino a un massimo di 50,37 milioni di euro (vedi fashionmagazine.it del 6 maggio). Nei programmi del management anche la dismissione delle attività non strategiche.
e.f.
stats