Gianni Mion lascia il gruppo Benetton

Dopo 26 anni Gianni Mion lascia il gruppo Benetton. Il manager, infatti, si appresta nelle prossime settimane ad abbandonare la poltrona di amministratore delegato di Edizione, la holding da 11,6 miliardi di euro che raccoglie tutte le attività della famiglia di imprenditori veneti (dalla moda alle infrastrutture, passando per la finanza e la ristorazione).
Già tre anni fa, all'epoca della sua riconferma, Mion aveva detto che sarebbe stato l'ultimo mandato. La decisione era poi stata confermata anche poche settimane fa nei giorni caldi dell'annuncio dell'Opa di Edizione su Benetton, scelta non condivisa dal manager. Ancora non è certo il nome del successore di Mion, ma secondo quanto si apprende oggi da un articolo pubblicato su Corriereconomia la carica sarà assunta da un esterno e non da un componente della famiglia con il nome di Carlo Bertazzo, attuale a.d. di Gemina, in cima alla lista dei possibili candidati. Oltre a lasciare la carica di amministratore delegato di Edizione, Mion esce anche dal cda di Luxottica, ma resta in quelli delle società controllate dalla holding, come Aeroporti di Roma e Sintonia.
an.bi.
stats