Graziano Gianelli a Pitti Uomo con il nuovo progetto Up to be

Il lupo perde il pelo ma non il vizio. Dopo essersi separato dalla sue creature Geospirit e Peuterey, lo scorso febbraio, Graziano Gianelli ha trovato nuova linfa nell'editoria e nel volontariato. Ma il primo amore non si scorda mai e ora l'imprenditore è in dirittura di arrivo con un progetto nuovo, battezzato Up to be. Capispalla e non solo, che debuttano a Pitti Uomo.
"In questi mesi mi sono disintossicato da 20 anni di lavoro sul medesimo fronte - racconta Gianelli a fashionmagazine.it -. Sono divenuto amministratore delegato e azionista di Tar Editori e mi sono dedicato al volontariato per l'onlus Pangea". Poi un incontro ha fatto scattare nuove motivazioni. Ho conosciuto infatti Giovanni Santi, imprenditore pratese che con la sua Beste produce da tempo tessuti di qualità e che da sette anni ha creato anche una divisione abbigliamento, volta a sviluppare e realizzare collezioni per grandi marchi della moda". Santi desiderava partire con un progetto proprio e così si è alleato con Gianelli, dando vita alla società (costituita proprio ieri) che darà vita al nuovo marchio Up to be.
Nato lo scorso settembre, il progetto è ora nella fase dell'elaborazione, in vista dell'esordio a Pitti Uomo, dove sarà presentato alla Sala della Scherma in uno spazio di 260 metri quadri. "Si tratta - chiarisce Gianelli - di una collezione che nasce con l'obiettivo di contaminare stili essenziali e tessuti della tradizione riattualizzati, da accostare a piacimento per un puro piacere estetico". Sono circa 40 capi da uomo e altrettanti da donna, frutto della creatività di due giovani designer, Sara Capecchi e Nicola Genovese, guidati da Graziano Gianelli. Per il momento si tratta principalmente di giacconi accostabili a piumini o maglie di lunghezze diverse in un gioco di mix and match suggellato dal bottone linker, che consente di unirli ma anche di tenerli separati. L'offerta è rivolta a un target alto, con l'obiettivo di raggiungere nell'arco del primo anno 300 door in Italia, con le prime incursioni all'estero, a partire dall'Europa.
c.me.
stats