Gruppo Coin: l’Opa totalitaria probabile dal 10 agosto, confermati i poteri a Beraldo

Presentato alla Consob il documento relativo all’Opa obbligatoria sul 21,26% di Gruppo Coin non ancora in possesso di Icon Spa, la società attraverso la quale Bc Partners ha di recente rilevato il 78,74% delle quote del retailer di Mestre. In considerazione dei tempi tecnici necessari, l’offerta dovrebbe svolgersi dal 10 agosto al 15 settembre, come ha spiegato l’a.d. Stefano Beraldo, cui ieri sono stati confermati tutti i poteri.
L’assemblea degli azionisti di ieri ha nominato i membri del cda: il nuovo consiglio è composto da Andrea Carrara (consigliere non esecutivo e indipendente), Nicholas Stathopoulos, Stefano Ferraresi, Antonio Belloni, Heinz Jürgen Krogner-Kornalik e Zhenying Wu (non esecutivi), Ulrich Weiss (non esecutivo e indipendente), Stefano Beraldo e Giovanni Zoppas. Dopo la riunione dei soci si è riunito il board, che ha confermato nel ruolo di ceo Stefano Beraldo con tutte le deleghe di poteri già assegnati in precedenza. Andrea Carrara e Nicholas Stathopoulos ricoprono rispettivamente la presidenza e la vicepresidenza, mentre Nicola Perin ha assunto il ruolo di direttore finanziario.
A margine dell’appuntamento di ieri, Beraldo ha anticipato che l'ebitda di Coin è “in decisa crescita" e che dopo l'acquisizione del 78,7% da parte di Bc Partners, il gruppo sta puntando allo sviluppo del mercato internazionale, attraverso la formula del franchising ma anche con negozi diretti e in joint venture. In cima alla lista dei mercati di interesse vi sono India, Cina ma anche Russia e Francia. L’a.d. ha inoltre fatto sapere che il megastore di lusso Coin Excelsior dovrebbe aprire i battenti il 6 settembre in Galleria Passarella a Milano. Con questa nuova formula sono in valutazione complessivamente cinque o sei opening.
e.f.
stats