Gruppo Marzotto: gli utili dei primi nove mesi crescono del 30%

Profitti in salita per Marzotto, che archivia i primi nove mesi dell'attuale esercizio con un leggero incremento delle vendite. Il gruppo di Valdagno ha infatti registrato una crescita del 30% dell'utile netto, attestatosi a quota 91 milioni di euro, mentre il fatturato (1,45 miliardi di euro) ha totalizzato un aumento dell'1,5%.
Il giro d'affari a parità di cambi e di perimetro di business, è balzato invece del 9%, sostenuto dalla crescita dei marchi “fashion” del gruppo come Hugo Boss (+12% a cambi costanti) che, oltre ad aver registrato un andamento positivo della linea Boss Man, sta sviluppando con successo anche la linea donna Boss Woman (+42%) e Valentino (+15% a cambi costanti), che prosegue nella forte crescita delle vendite delle linee di abbigliamento (+26%).
Continua inoltre la crescita del giro d'affari fuori dai confini nazionali (l'export rappresenta l'84% del fatturato globale), soprattutto nei mercati europei, in particolare Spagna (+20%), Regno Unito (+21%) e Benelux che segna un incremento del 17%, mentre prosegue il rafforzamento dei marchi del gruppo in Paesi a maggiori tassi di sviluppo, quali il Nord America (+15%) e l'Asia (+11%).
Gli utili operativi del gruppo, pari a 174 milioni di euro (12% sul fatturato), risultano in aumento del 24% rispetto ai 141 milioni di euro (10% sul fatturato) dei primi nove mesi del 2003. Il risultato netto consolidato comprensivo delle minoranze azionarie invece è salito del 30%, a quota 91 milioni di euro, contro i 70 milioni dell'anno precedente, mentre l'utile netto di competenza degli azionisti della capogruppo è balzato del 70%, raggiungendo i 46 milioni di euro.
Visto il positivo andamento degli ordini per la prossima stagione primavera/estate, il gruppo Marzotto ritiene di poter confermare per l’intero esercizio 2004 il tasso di crescita del fatturato registrato nei primi nove mesi con un incremento più che proporzionale dell’utile operativo e dell’utile netto.
v.s.
stats