Gruppo Marzotto: utile netto in crescita del 43,9% nel primo trimestre dell’anno

Sono stati presentati questa mattina a Valdagno (Vi) i risultati trimestrali del gruppo Marzotto: il fatturato netto consolidato è ammontato, nei primi tre mesi del 2004, a 530 milioni di euro, in crescita del 6% a parità di cambi e perimetro di business (in valore assoluto è sceso del 2,5%). L’utile netto ha toccato i 22 milioni di euro, con un incremento del 43,9% rispetto allo stesso periodo di un anno fa. I manager del gruppo considerano centrati i tre principali obiettivi precedentemente fissati.
Questi ultimi erano rappresentati sostanzialmente dall’ottenimento di una maggiore quota di fatturato derivante dal settore abbigliamento, passata infatti dall’86% all’88% del totale, dalla diminuzione dell’indebitamento, ridottosi a 587 milioni di euro dai 614 registrati al 31 marzo 2003 e, infine, dall’aumentata capacità di generare cash flow.
Il trend positivo del gruppo è testimoniato, del resto, anche dal dato relativo agli utili operativi, pari a 78 milioni di euro, 6 milioni in più rispetto al periodo di riferimento (+7,6%), che rappresentano il 14,6% del fatturato (erano il 13% al 31 marzo 2003).
Alla crescita del giro d'affari hanno contribuito in particolare Hugo Boss, in salita a cambi costanti dell’8%, e Valentino, con un +20% (+45% la performance negli Usa in euro). In termini di redditività, si conferma positiva la crescita di Hugo Boss (18,7% sui ricavi), si dimostra in forte miglioramento quella di Valentino (15,5% sui ricavi). Pareggio operativo, invece, per le attività laniere.
e.f. e e.a.
stats