Gruppo Pomellato: Nadia Minini al vertice della divisione Dodo

In una fase in cui il brand Dodo è più che mai proiettato all'internazionalizzazione, il Gruppo Pomellato nomina un nuovo direttore per questa divisione: si tratta di Nadia Minini, ufficialmente in carica da dopodomani.
Nel curriculum di Nadia Minini - che prende il posto di Riccardo Sciutto, ora general manager di Hogan - spiccano esperienze in Bottega Veneta (dove è stata presidente Europa), Gucci e, nell'ambito specifico della gioielleria, in Boucheron a Parigi, con il ruolo di group controller.
Il marchio Dodo è protagonista di una storia di successo: fondato nel 1995 con il nome di un volatile dell'isola di Mauritius, estintosi nel 17esimo secolo in seguito all'avvento di coloni che modificarono radicalmente il suo habitat naturale, contribuisce nell'ordine del 30% al giro d'affari del Gruppo Pomellato e può contare su oltre 30 monomarca nel mondo. Uno degli ultimi in ordine di tempo è quello londinese, avviato lo scorso luglio e seguito dal primo flagship statunitense a New York.
a.b.
stats