Gruppo Salvatore Ferragamo: salgono i ricavi, scendono gli utili

Approvato dal cda della Salvatore Ferragamo il bilancio relativo all’esercizio 2008: i ricavi sono stati pari a 691 milioni di euro, rispetto ai 687 del 2007 (+5% a cambi costanti, +1% a cambi correnti), mentre l’utile operativo (ebit) è passato da 77 a 64 milioni e l’utile netto da 47 a 39 milioni. Tra le news della casa di moda anche l’inaugurazione, domani, del negozio a Westfield con una mostra fotografica.
La crescita dei ricavi è stata trainata principalmente dall’area Asia-Pacifico, dove a cambi costanti il gruppo ha messo a segno un aumento del 23%.
Nel corso del 2008 è inoltre proseguito, in maniera sostenuta, l’ampliamento della rete distributiva con l’opening di nuovi punti vendita, passati dai 503 di fine 2007 ai 552 di fine 2008. In particolare, ulteriore impulso è stato dato al canale travel retail, attraverso l’apertura di 19 negozi all’interno dei principali aeroporti internazionali.
Domani sarà invece la volta dell’inaugurazione della location a Westfield, nell’area di White City di Londra, con una mostra fotografica dedicata a un giovane artista inglese, Harry Watts. L’esposizione, curata da Chiara Zampetti e ideata da Carlo Ducci, è composta da dodici fotografie della serie "Studio", che rimarranno in visione per dieci giorni. Durante l’evento all’interno dello spazio sarà ricostruito un set fotografico che permetterà agli ospiti di interagire con l’artista, collaborando alla creazione di nuove opere. In linea con “Studio”, il fotografo scatterà un’immagine-ritratto di coloro che decideranno di posare, invitandoli a lasciare un loro capo di abbigliamento o un oggetto personale, che diventerà soggetto di uno scatto per un’altra serie di creazioni firmate da Harry Watts.
a.t.
stats