Gruppo Tod's: +9,9% i ricavi da gennaio a settembre, trainati da Hogan

Il Gruppo Tod's conclude i primi nove mesi dell'esercizio con vendite per 549,7 milioni di euro, in progresso del 9,9% rispetto allo stesso periodo del 2007. Il brand Hogan, il secondo per importanza in termini di ricavi (pari a 178,9 milioni nel periodo), risulta il più dinamico con un +21,7%.
Le collezioni a marchio Tod's, con un turnover di 278 milioni di euro, realizzano invece un +3,8%. Più soddisfazioni da Fay che sale dell'11,3% a 77,8 milioni. Rallenta Roger Vivier che, con un +8,2% dopo alcuni trimestri di accelerazione a cifra doppia, totalizza un giro d'affari di 13,2 milioni.
Pelletteria e accessori deludono con un -8,7% (contro il +15% delle calzature e il +14,5% dell'abbigliamento), ma la società fa sapere che si sta focalizzando sulle borse in pelle per realizzare proposte “iconiche ed evergreen”: strategia che ha già dato indicazioni positive in passato, confermate anche dai buoni risultati del progetto Pashmy.
Nel periodo gennaio-settembre il Gruppo Tod's ha generato un ebitda di 128,8 milioni di euro, in salita del 13,4% rispetto ai primi nove mesi del 2007, mentre l'ebit è aumentato del 13,1% a 108,2 milioni.
Spiegando i successi dell'azienda con la sua efficienza e snellezza, il presidente e a.d. Diego della Valle ha dichiarato: “Pur considerando l'attuale maggiore volatilità delle vendite nei negozi, ritengo che, con un'accettabile stagione nataliaìzia, le nostre aspettative di crescita di ricavi e utili nell'intero esercizio saranno pienamente raggiungibili”.
e.f.
stats