Gucci Group: +19% nel primo trimestre

Nei primi tre mesi di quest'anno le vendite del Gucci Group, uno degli assi nella manica del colosso d'Oltralpe Ppr, hanno raggiunto quota 847 milioni di euro, in avanzata del 19% rispetto all'analogo periodo del 2005. Il core-brand Gucci ha messo a segno un +18,2%, a quota 508,3 milioni di euro.
Nel contesto di una complessiva crescita di Ppr (che ha totalizzato nel trimestre ricavi per 4,4 miliardi di euro, +7,9%), Gucci Group ha sicuramente rappresentato una delle società più vitali. A parte la performance della linea Gucci, il progresso di Bottega Veneta è stato pari al 79%, con 58,5 milioni di euro. Persino Yves Saint Laurent, reduce da un periodo non proprio positivo, si è rimesso in marcia: le vendite, in ascesa dell'8,5%, hanno superato i 42 milioni di euro. Quelle degli altri marchi del Gucci Group - in particolare Alexander McQueen, Balenciaga e Stella McCartney - si sono aggirate sui 95,3 milioni di euro (+37,3%).
Tornando a parlare più in generale di Ppr, le operazioni retail hanno generato 3,6 miliardi di euro, con un incremento del 5,6%: nella divisione dedicata - che include Redcats, Printemps, Fnac e Conforama - sono andate particolarmente bene le vendite all'estero, quantificabili in 1,6 miliardi di euro. Decisamente incoraggiante anche il feedback sull'e-commerce, che nel trimestre ha fatto un balzo in avanti del 31%.
go
stats