Gucci: debutta a Cannes l'alta gioielleria

Come già il 13 maggio, è stata Salma Hayek (insieme a Jennifer Lopez) a fare da testimonial a Cannes per una nuova collezione firmata Gucci: infatti, dopo avere indossato sulla Croisette un abito monospalla in seta bordeaux dell'esordiente collezione couture disegnata da Frida Giannini, in occasione della recente cena organizzata dalla griffe e da Vanity Fair ha sfoggiato un paio di orecchini in oro rosa, diamanti e morganite.
Come per l'abbigliamento, anche per l'alta gioielleria il marchio della doppia G difende un patrimonio di italianità e artigianalità: infatti le nove parure, di cui cinque già vendute, di cui si compone la linea sono realizzate a mano da orafi del nostro Paese, coadiuvati da un team di esperti che seleziona accuratamente rare gemme grezze, successivamente lavorate e tagliate su misura. Ogni creazione è provvista di certificazione internazionale (Gia, Igi, Dsef), in osservanza degli elevati standard richiesti dall'industria del gioiello.
a.b.
stats