Guess rileva il suo licenziatario europeo per il jeanswear

Guess Inc. prenderà il pieno controllo del proprio licenziatario europeo del jeanswear, Maco Apparel, in un’ottica di espansione nel Vecchio Continente. Non si conoscono i termini economici della transazione, la cui chiusura avverrà il prossimo 4 gennaio.
Guess Italia, sussidiaria di proprietà al 100% della compagnia americana specializzata nella moda giovane di target alto, acquisirà da Fingen Apparel il 90% delle quote di Maco Apparel SpA, prendendo il pieno controllo dell’azienda. Infatti, attualmente a Guess fa capo il 10% di questa joint venture, avviata con Fingen nel 1997 per distribuire le proposte in denim a firma Guess in Europa.
"Attraverso questo segmento di mercato - commenta Maurice Marciano, co-chairman e co-ceo di Guess Inc. - intendiamo incrementare di quasi 100 milioni di euro il nostro business legato al canale wholesale in Europa il prossimo anno".
Il gruppo Guess, che attualmente gestisce nel Vecchio Continente 24 stand-alone store, ha in cantiere progetti distributivi importanti in questo territorio. In primo piano l'obiettivo di guadagnare postazioni, nei prossimi 18 mesi, in aree relativamente emergenti come la Turchia con opening a Istanbul, l’Ungheria con Budapest e la Polonia con Varsavia, oltre alla Spagna con Barcellona. "Parte dell'operazione, inoltre - dice Marciano - riguarderà store a Roma, Milano, Parigi, Londra e Amsterdam".
Il prossimo novembre alzerà la saracinesca una boutique di accessori Guess a Firenze. A livello di sportswear, la licenza europea è affidata a Focus Europe.
fi
stats