Guru in piena espansione retail: opening dall'Italia all'India

Con l'obiettivo di avviare 30 monomarca nei prossimi tre anni, sia in Europa che in Asia, Guru ha inaugurato due negozi a Londra (in Carnaby street e nel Westfield Shopping Centre), un temporary shop a Riccione (in viale Ceccarini) e un punto vendita alla Stazione Centrale di Milano. Il marchio, entrato nell'orbita della società indiana Bombay Rayon Fashion Ltd., è inoltre sbarcato a Mumbai con una boutique di 150 metri quadri presso Durga Chambers, in Linking road.
Per celebrare l'opening dello spazio nel Paese asiatico - personalizzato da un concept architettonico innovativo a cura dello Studio Duccio Grassi & Partners di Reggio Emilia - è stato recentemente organizzato un evento presso lo store, culminato in una sfilata, cui hanno partecipato alcune star di Bollywood, come Salman Khan, Darsheel Safary e Lara Dutta. "L'alto tasso di crescita delle nazioni del Far East è un fattore strategico, su cui puntare a lungo termine", ha commentato Camillo Carmignani, retail director di Bombay Rayon Fashion Ltd. (Brfl) in Italia.
Carmignani si è poi soffermato sul mercato italiano, dicendo che la decisione di creare un avamposto alla Stazione Centrale del capoluogo lombardo (una formula messa a punto in collaborazione con Retail Group Spa, che verrà replicata nel 2010 alla Stazione Termini di Roma) "si integra nelle logiche di un processo di rilancio, riposizionamento e consolidamento, in cui Guru si propone anche di tornare tra la gente".
a.b.
stats