Gus: in vista demerger per Argos ed Experian

Great Universal Stores plc (Gus), gruppo specializzato nei settori retail e business service, ha annunciato oggi che procederà al demerger di Argos ed Experian, realtà focalizzate rispettivamente sulla vendita per catalogo e sulle carte di credito.
Nel dicembre dello scorso anno, Gus si è "alleggerito" del fashion brand Burberry. Ora è la volta di Argos ed Experian, che saranno quotate indipendentemente alla Borsa di Londra nel giro di sei/12 mesi.
I portavoce di Gus hanno detto che queste società continueranno a essere guidate dall'attuale management: Teddy Duddy (ceo) e Oliver Stocken (chairman) per quanto riguarda Argos e Don Robert (ceo) e John Peace (chairman) per Experian. "Questa mossa - ha dichiarato il presidente di Gus, Victor Blank - rappresenta lo step finale in un processo di concentrazione, da parte nostra, su un numero minore di attività".
Ad Argos, che per molti anni è stata la "star performer" del gruppo, fanno capo oltre 650 store fra Regno Unito e Irlanda, con vendite annuali pari a circa 4 miliardi di sterline, più la catena Homebase Diy con 200 negozi in Gran Bretagna e ricavi per 1,5 miliardi di sterline.
Experian impiega 12 mila persone in 31 Paesi.
fi
stats