H&M chiude la semestrale con ricavi in aumento dell'12%

Nel bilancio semestrale chiuso il 31 maggio scorso, il colosso del fast fashion retail H&M ha totalizzato un fatturato di 41,3 miliardi di corone svedesi (circa 4,4 miliardi di euro), in aumento del 12% rispetto all'analogo periodo dello scorso anno. Sostenuto dal positivo andamento di maggio (+25%), il secondo quarter ha visto le vendite salire dell'8% a 21,6 miliardi di corone (2,3 miliardi di euro).
Nei sei mesi i profitti sono invece saliti a 6,9 milioni di corone (+19,3%). Su base trimestrale il risultato netto è stato di 3,9 milioni di corone (+13,6%).
Nei sei mesi il gruppo svedese ha avviato 59 nuovi spazi e ne ha chiusi otto. Con l'acquisizione, lo scorso marzo, della fashion company svedese Fabric Scandinavien ha inoltre consolidato sette negozi Weekday e 13 store Monki. Il numero totale aggiornato a fine maggio risulta quindi di 1.593, dai 1.420 del semestre di un anno prima. Prima della fine del financial year sono in programma altri 139 opening principalmente in Germania, Usa, Spagna, Francia e Italia.
e.f.
stats