H&M: in vista il break-even nel mercato americano

Il retailer svedese Hennes&Mauritz ha dichiarato che i dati relativi al business negli Stati Uniti saranno positivi entro la fine di novembre e che continuerà l'espansione in questo mercato, considerato uno dei terreni strategici per il gruppo.
Un portavoce della società con sede a Stoccolma ha confermato che negli Usa il gruppo raggiungerà, come previsto, il break-even nel quarto trimestre dell'attuale anno fiscale. H&M ha inoltre detto di voler aprire proprio nel mercato americano dai sei ai 10 store all'anno. Entrato negli Stati Uniti nel 2000, il retailer svedese opererà per la fine di novembre attraverso 66 punti vendita in quest'area.
Nel terzo trimestre, conclusosi il 31 agosto 2003, la società ha raggiunto con i suoi 57 store negli States vendite per 674 milioni di corone svedesi, mettendo a segno un incremento del 19,7% rispetto ai 563 milioni di corone svedesi totalizzati nello stesso periodo dell'anno precedente. Nei primi nove mesi i ricavi totali negli Usa sono aumentati del 14,5%, toccando quota 1,9 miliardi di corone svedesi. Entro la fine di questo mese, H&M avrà aperto 110 nuovi store in Europa e Usa, portando così a 1.011 il numero complessivo di negozi con la propria insegna.
fi
stats