H&M pubblica la trimestrale e conferma il lancio di una nuova insegna nel 2013

Il colosso svedese dell'abbigliamento Hennes & Mauritz ha terminato il primo trimestre fiscale con utili in aumento del 4,6% e un +14% delle vendite (+3% la performance nei negozi aperti da almeno un anno). Per l'esercizio in corso è in programma l'apertura di 275 nuovi store, con focus su Cina, Usa, e Regno Unito mentre l'anno prossimo debutterà un nuovo brand.
I ricavi del periodo - durante i quali H&M ha aperto 29 store, a fronte di 10 chiusure - si sono attestati a 27,8 miliardi di corone svedesi (circa 3,1 miliardi di euro), in progresso del 14%, trainati da Usa, Regno Unito, Germania e Francia mentre Svizzera, Grecia e Giappone si sono indeboliti. Nel mese di marzo, durante il quale l'insegna ammiraglia ha esordito in Bulgaria (vedi fashionmagazine.it del 14 marzo), il giro d'affari ha messo a segno un +22% in valute locali, rispetto a 12 mesi prima.
Il primo quarter terminato il 29 febbraio si è rivelato al di sotto delle stime, in termini di utili: 2,74 milioni di corone svedesi (circa 310 milioni di euro) è la cifra raggiunta, contro i 2,99 milioni stimati in media degli analisti sentiti da Bloomberg. Il margine lordo è sceso dal 57,8% al 55,8%: secondo l'agenzia il più basso dal primo trimestre del 2004. Dalla realtà del fast fashion spiegano il calo con un incremento dei costi delle materie prime, unito alla scelta di non alzare i prezzi di vendita, e con una più intensa pratica degli sconti (indotta, tra l'altro, da un autunno eccezionalmente caldo).
Hennes & Mauritz deve poi mettere in conto i costi legati a vari investimenti di lungo periodo, come quelli nell'IT, nello sviluppo dello shopping online (il prossimo autunno andrà alla volta degli States) ma anche nel lancio, stimato nel 2013, di un nuovo brand di cui si sa che prevede anche una catena distributiva dedicata e che sarà complementare agli altri marchi in portafoglio (Cos, Cheap Monday, Monki e Weekday). Come anticipato da fashionmagazine.it lo scorso 26 marzo, dovrebbe trattarsi di una linea di alta gamma.
e.f.
stats