Harrods in piazza della Scala a Milano? La società smentisce

Secondo un lancio dell’agenzia Agi lo storico palazzo della Banca Commerciale in piazza della Scala a Milano potrebbe essere venduto da Banca Intesa alla catena inglese di grandi magazzini Harrods. L'indiscrezione compare sulle pagine dell'ultimo numero di Economy, in edicola domani. Dall’ufficio stampa londinese, i portavoce di Harrods smentiscono l’ipotesi di una possibile apertura a Milano. Una proposta di acquisto da parte della società inglese, guidata dal miliardario Al Fayed, sarebbe arrivata – secondo quanto riporta Economy - negli uffici di Banca Intesa, che due anni fa ha rilevato e incorporato la Comit. Il presidente Giovanni Bazoli ha tuttavia più volte dichiarato che l'edificio, progettato da Luca Beltrami nel 1911, non sarebbe mai stato venduto.
Se l'operazione andasse in porto, quello di piazza della Scala, nel pieno centro del capoluogo lombardo, sarebbe il primo punto vendita di Harrods in Italia.
Harrods tuttavia non avrebbe in corso una politica di espansione, come dimostra il fatto che dopo anni di trattative il progetto di aprire a Chicago sia andato in fumo. Un'altra possibilità per spiegare le voci di stampa sarebbe l'acquisto da parte di Harrods Estate, la divisione immobiliare del gruppo, che però controlla solo proprietà in Gran Bretagna. Oppure potrebbe trattarsi di una operazione al di fuori del gruppo Harrods, ma per un'altra delle società controllate da Al Fayed.
p.o.
stats