Hello Kitty punta alla Russia

Hello Kitty, la gattina più trendy del mondo, vuole diventare come il coccodrillo di Lacoste: un simbolo inossidabile di stile e qualità. È solo uno degli obiettivi perseguiti dalla licenziataria Victoria Couture, impegnata anche sul fronte distributivo con l’apertura di negozi monomarca.
“La gattina diventa sempre più logo, viene ricamata sulle maglie, riprodotta sulle etichette – dichiara a fashionmagazine.it Eugenio Grassetto, amministratore delegato di Diffusione Moda, che distribuisce la collezione Victoria Couture in Italia e in Russia -. È un modo per differenziare ulteriormente questa produzione top di gamma da tutte le altre licenze”.
Quello che la stilista francese Victoria Casal crea è infatti un mondo lussuoso fatto di maglieria in cashmere, T-shirt in edizione limitata, gonnine e abiti in tessuti preziosi ricchi di ricami e applicazioni, accessori super cool, gioielli, completi da sci e presto anche una linea per la casa.
Massimo dinamismo anche sul versante distributivo. “In Italia, dopo l’apertura a Monza avvenuta in settembre, siamo in fase di valutazione delle numerose richieste pervenuteci – afferma Grassetto - mentre in Russia inauguriamo in questi giorni due vetrine, a Mosca e a Perm”. Victoria Couture realizza nella Penisola un fatturato di 10 milioni di euro. In Russia il business è arrivato a quota 3 milioni.
m.b.
stats