Hermès: giro d’affari in salita grazie al comparto "sacs et bagages"

Borse e valigie trainano i ricavi del gruppo del lusso francese Hermès, che archivia i primi nove mesi dell’anno a quota 926,7 milioni di euro, in progresso dell’8,9% a cambi correnti e del 12,3% a cambi comparabili.
Come riportano le principali agenzie di stampa, la voce “sacs et bagages” mette a segno, infatti, un +18,3%, mentre la seta e l’abbigliamento-accessori registrano rispettivamente un +8,1 e un +5,4%. A doppia cifra anche la performance del settore "Autres Métiers" che accorpa, fra gli altri, i bijoux, le agende e la piccola pelletteria. A livello di mercati, trainano le Americhe (+20%) e l’Asia eccetto il Giappone (+21,8%) a fronte di un debole mercato interno (+3,6%). Il resto d’Europa segna un +9%.
Il terzo trimestre si chiude con ricavi per 306,2 milioni di euro, in crescita dell’1,4% a cambi correnti e del 4,4% a cambi comparabili.
e.f.
stats