Hermès in New Bond Street al posto di Asprey?

Si vocifera che Hermès stia per rilevare, per 73,5 milioni di sterline (quasi 80 milioni di euro), un prestigioso edificio situato al numero 167 di New Bond Street a Londra. Dal 1847 occupata dal gioielliere Asprey, la location, cui pare fosse interessata anche la maison Chanel, è di proprietà del gruppo immobiliare irlandese Quinlan Private.
Gli uffici stampa delle parti interessate al momento evitano di commentare il deal, che segnala quanto il mercato immobiliare inglese sia, di questi tempi, particolarmente vivace e interessante, agli occhi degli investitori esteri. E non solo a causa della sterlina debole, ma anche per via del crollo dei prezzi degli immobili, che in alcuni casi hanno perso anche il 50% del loro valore, rispetto alle quotazioni record degli scorsi anni.
Il flagship store, la cui ristrutturazione è stata completata nel 2004 su progetto dello studio Foster & Partners e dell'architetto David Milnaric, conta cinque diversi edifici in una posizione invidiabile, nell'arteria londinese dello shopping di alta gamma.
Hermès avrebbe intenzione di trasferire nella nuova location la boutique attualmente situata al civico 155 di New Bond Street. A Londra la griffe francese è presente con due monomarca anche in Sloane Street e nel Royal Exchange. In più conta un mini shopping mall nel quartiere finanziario della City e corner da Selfridges, Harrods e all'aereoporto di Heathrow.
p.o.
stats