Hermès: le vendite crescono anche nel primo quarter

Il gruppo Hermès registra un incremento delle vendite del 3,2% nel primo quarter, raggiungendo i 428,4 milioni di euro (-4,7% a parità di cambio). Il trend risulta in linea con le aspettative del management che conferma, per il 2009, l'opening o il rinnovo di una ventina di store, soprattutto in Asia e Usa.
Il business principale, Maroquinerie et Sellerie, ha raggiunto i 205,9 milioni di euro nel trimestre (+21,7%), mentre la seconda maggiore attività, Vêtement & Accessoires, ha totalizzato 88,3 milioni (+2,3%). L'area Soie & Textiles, in rialzo del 5,6%, si è attestata a 52,6 milioni di euro di ricavi.
Il giro d'affari negli store a gestione diretta ha segnato un +16% nei primi tre mesi dell'anno, mentre le vendite wholesale hanno subito un -27%, che riflette un calo degli acquisti da parte della distribuzione specializzata, come spiegano dal gruppo del lusso francese.
I vertici, che stimano un fatturato stabile per fine anno, intendono continuare a investire nell'espansione del network retail, ma anche nella produzione. In base a quanto riportato nei giorni scorsi da Les Echos, infatti, la controllata Manufacture de Haute Maroquinerie, con sede a Aix-les Bains in Savoia, dovrebbe incrementare la propria capacità del 30%, mentre si parla di 86 nuovi assunti entro il 2011 (dai 215 attuali).
e.f.
stats