Hermès: nel 2012 vendite record a 3,48 miliardi di euro (+22,6%)

Hermès archivia il 2012 mettendo a segno un nuovo record di vendite: nell'anno appena trascorso sono salite del 22,6% a quota 3,48 miliardi di euro. Un progresso che va ben oltre le aspettative anche degli analisti, che stimavano una crescita a 3,42 miliardi.

 

Per il 2012 il gruppo transalpino ha dichiarato, alla luce delle positive performance del quarto trimestre, che il margine operativo sarà superiore a quello del 2011. I risultati finanziari per l'intero esercizio verranno pubblicati il prossimo 21 marzo.

 

La maison ha annunciato che, tenendo conto dei risultati  raggiunti nell'esercizio, il management ha deciso di procedere al pagamento di un acconto di dividendo di 1,50 euro per azione. Per l'intero anno 2011 gli azionisti avevano ricevuto una cedola di 2 euro per azione e un dividendo straordinario di 5 euro per azione. 

 

Nel corso del 2012 la crescita più forte (+25,4%) è stata in Asia - escluso il Giappone -, dove il gruppo ha recentemente aperto due filiali a Taiwan e in Cina e sei negozi sono stati ristrutturati o ampliati. L’Europa ha registrato una crescita del 15% a cui hanno contribuito praticamente tutti i Paesi, bene anche gli Usa (+14%).

 

Le categorie merceologiche sono in progresso: continua a correre l'abbigliamento (+22%) e la domanda in costante crescita degli accessori (+12%) ha reso necessaria nel 2012 l'apertura di due nuove fabbriche in Francia.

stats