Hong Kong ottimista sulle vendite di abbigliamento del 2004

L'industria dell'abbigliamento, e più in generale del fashion system di Hong Kong, si aspetta una crescita del fatturato a doppia cifra per l’anno in corso. Lo riferiscono dalla sede Ice nella ex colonia britannica, spiegando che il sentiment positivo è alimentato dall’accordo Cepa (Closer Economic Partnership Agreement) e dalle reazioni positive dell'economia globale.
A questo proposito si ricorda che il Cepa - già in discussione dal 2001 e firmato nel giugno 2003 - è diventato effettivo da qust’anno, portando alla realizzazione di un’area di libero scambio fra Hong Kong e Cina (vedi fashionmagazine.it del 12 gennaio).
Come precisano dall’Ice di Hong Kong, un sondaggio svolto presso gli espositori dell’ultima edizione dell’Hong Kong Fashion Week (salone specializzato nell’abbigliamento e accessori) ha rivelato che il campione prevede per il 2004 una crescita dell vendite tra il 20% e il 30%, sostenuta da una maggiore stabilità a livello geopolitico e dalla ripresa dell’economia.
e.f.
stats