Hugo Boss annuncia un calo degli utili

Il board della casa tedesca ritiene che nel 2002 l'utile netto consolidato si ridurrà a 95 milioni di euro contro i 107 del 2001, con possibili riflessi negativi sui profitti di Marzotto per circa 6 milioni di euro. Domani l'assemblea di Hugo Boss. Con un comunicato diffuso questa mattina, il gruppo Marzotto rende note le valutazioni espresse dal management del marchio tedesco che fanno seguito alle difficoltà registrate dal titolo negli ultimi giorni della scorsa settimana sul mercato borsistico di Francoforte anche in seguito a voci relative a poco chiari movimenti di manager negli Usa. Proprio "i problemi sorti negli Stati Uniti" sono indicati come causa della riduzione di profitti per il 2002. Il business di Hugo Boss Ag fuori dagli Usa - prosegue la nota - continua a segnare anche quest'anno un buono sviluppo sia nelle vendite sia nei profitti. L'eventuale riduzione potrebbe influenzare negativamente gli utili della capogruppo, la Marzotto Spa, per circa 6 milioni di euro. Peraltro - conclude il comunicato - Marzotto prevede la realizzazione di proventi straordinari che assorbiranno ampiamente l'eventuale minore profittabilità della casa di Metzingen. Domani, comunque, potrebbero esser resi noti maggiori dettagli nel corso dell'assemblea Hugo Boss che dovrebbe nominare quale membro del board Michele Norsa attuale direttore generale della divisione abbigliamento di Marzotto.
l.t.
stats