Hugo Boss: i ricavi a nove mesi scendono del 9%

Diminuiscono a 1,24 miliardi di euro le vendite a nove mesi di Hugo Boss, segnando così un calo del 9% rispetto allo stesso periodo del 2008. Con ricavi per 852 milioni di euro (-13%) delude l'Europa, su cui pesa l'andamento della Spagna e dei Paesi dell'Est.
Le Americhe, responsabili di un fatturato di 233 milioni di euro, hanno registrato un incremento del 2%, trainato dal +32% in Centro e Sud America (negativa, invece, la performance in Nord America). Nell'area Asia/Pacifico Hugo Boss ha totalizzato 122 milioni di euro, un valore di poco inferiore a quanto realizzato nei primi nove mesi del 2008. Invariato il fatturato derivante dalle licenze, che nel periodo si è attestato a 31 milioni di euro.
L'ebitda prima di alcuni “special items” (circa 30 milioni di euro per misure strutturali e di efficientamento) è passato da 257 a 224 milioni di euro, mentre l'utile netto è sceso da 128 a 99 milioni. Il gruppo guidato da Claus-Dietrich Lahrs ha anche ridotto il debito del 26% a 459 milioni di euro. Nelle ipotesi del management il 2009 dovrebbe concludersi con un calo del turnover del 9%, mentre l'ebitda, senza tenere conto delle voci speciali, dovrebbe restare sui livelli del 2008.
e.f.
stats