Hugo Boss: la trimestrale conferma gli obiettivi di crescita

I risultati relativi al primo trimestre del 2012, archiviato a quota 607 milioni di euro (+10% a cambi costanti), spingono l'azienda tedesca dell'abbigliamento Hugo Boss a confermare la previsione di crescita delle vendite del 10% circa per l'anno in corso, grazie al buon andamento di tutte le aree geografiche e di tutti i canali di distribuzione. La realtà di Metzingen programma di aprire 50 nuovi negozi entro il 31 dicembre.
Le spese del gruppo risentiranno inevitabilmente del piano di espansione della rete retail e degli investimenti per il rinnovo delle boutique esistenti e dunque l'ebitda è stimato in progressione, ma in maniera meno elevata rispetto al fatturato atteso.
Nel primo quarter dell'anno i ricavi sono saliti del 10% (a cambi costanti). Considerati nella valuta europea sono avanzati del 13%, a quota 607 milioni di euro. Nel Vecchio Continente l'incremento è stato del 9%, soprattutto grazie al contributo delle performace registrate in Germania e Gran Bretagna. In Asia, infine, il giro d'affari ha messo a segno un +9%.
e.a.
stats