Hugo Boss vara un piano "taglia costi", a rischio 150 posti di lavoro in Germania

Il management di Hugo Boss intende ridurre i costi. Nel primo trimestre dell’anno verrà portato avanti un piano per ottimizzare i processi aziendali e nell’ambito di questo programma è previsto il taglio di 150 posti di lavoro in Germania, come informa un portavoce della Casa di moda di Metzingen. Un cosiddetto "sozialplan" sarebbe già stato concordato con i sindacati.
In Germania i dipendenti del gruppo sono circa 2.800. Di questi 2.200 lavorano nella sede di Metzingen. Quanto alla ristrutturazione, finora non vi è nulla di concreto, ma si sa che il nuovo progetto sull’abbigliamento bimbo è stato dato in licenza e in qualche modo accantonato. Un’altra via per ridurre i costi verrebbe dall’accorpamento del management che si occupa della creatività e con quello che si occupa del prodotto.
t.w.
stats