I 25 anni di Gas: Claudio Grotto apre le porte ai giovani creativi e annuncia le sfide imminenti

Una residenza creativa in azienda per 15 giovani talenti che da oggi al 5 dicembre ripercorreranno le tappe dell’evoluzione del brand, con l’obiettivo di pubblicare un libro. Festeggia in modo inedito il 25esimo compleanno il marchio Gas. Claudio Grotto, patron dell’impresa vicentina, ha aperto le porte del proprio stabilimento con la volontà di mettersi in discussione. In un momento in cui bisogna tornare a rischiare.
“Questa data deve essere un punto di partenza e non di arrivo. Un’occasione per fare chiarezza, per effettuare un’analisi profonda a tutti i livelli, dal prodotto all’organizzazione aziendale. Senza la voglia di autocelebrarsi”, ha dichiarato ieri l’imprenditore nel corso dell’evento di lancio dell’iniziativa a Chiuppano, headquarters della realtà veneta.
Significativo il fatto che proprio ai giovani Gas abbia affidato il ruolo di ripercorrere le tappe salienti della storia del marchio. A loro, d’altra parte, si rivolge la label di jeanswear e sportswear, cui fanno capo oggi 130 negozi monomarca, dei quali 53 diretti e 77 in franchising, moltissimi corner e shop in shop e oltre 2mila clienti wholesale in Italia e all’estero. Dopo un momento difficile, in cui è stato necessario ricorrere alla cassa integrazione, Grotto guarda avanti nel pieno di una fase di ricalibramento delle logiche aziendali che ha portato all’ingresso di un nuovo team manageriale, alla razionalizzazione del prodotto e alla revisione delle politiche distributive. Oggi l’impresa si appresta a chiudere il 2008 con un fatturato in lieve flessione rispetto ai 123 milioni di euro del 2008 (erano 136,9 nel 2007). Fondamentale, come ha dichiarato Grotto, è in questo momento il coraggio di affrontare nuove sfide. “Bisogna tornare a fare gli imprenditori, oggi più che mai”.
Per Grotto, ora, i progetti si svilppano su diversi fronti. Domani, all’Eicma, fiera del ciclo e del motociclo, viene presentato un nuovo progetto in collaborazione con Honda, per cui Gas realizza già le divise del team e la linea di merchandising. La liaison si estenderà a una collezione lifestyle, che sarà distribuita in 2mila rivenditori Honda nel mondo. A fine novembre, invece, si inaugura il primo monomarca in Cina, presso il centro commerciale Grand Gateway di Shanghai, frutto dell’accordo con il partner cinese Dabus. Un’intesa che porterà nell’arco di sei anni all’apertura di 180 spazi, fra monomarca, corner e shop in shop. Una chicca a cui Grotto tiene molto è la linea di capi in denim da donna termosaldati, che esordirà al Bread & Butter di gennaio, dopo il lancio dell’uomo all’inizio del 2009. Un’operazione rivolta a pochissimi negozi al top, frutto di quattro anni di studi e della messa a punto di macchinari ad hoc, con tanto di brevetto.
c.me.
stats