I Cfda Fashion Awards danno appuntamento al 2 giugno

Anche quest'anno si rinnova l'appuntamento con i Cfda Fashion Awards. Il prossimo 2 giugno all'interno della Biblioteca Pubblica di New York, il Council of Fashion Designers of America premierà gli stilisti che hanno contribuito a far crescere la moda statunitense. Durante la serata di gala saranno consegnati riconoscimenti speciali ad André Leon Talley, Rose Marie Bravo, Alexander McQueen e Anna Wintour.
Le nomination della ventitreesima edizione, divise per categoria, vedono candidati come miglior womenswear designer dell'anno Carolina Herrera, Marc Jacobs (per la sua linea), Donna Karan e Narciso Rodriguez, mentre per il menswear il vincitore sarà scelto tra Sean Combs che disegna la linea Sean John, Michael Kors e Ralph Lauren. Per quanto riguarda gli accessori le candidature sono Carlos Falchi, Ted Muehling e nuovamente Marc Jacobs.
Inoltre, a ogni edizione viene consegnato dal Cfda il Perry Ellis Award - quest'anno sponsorizzato da Swarovski - per i migliori stilisti emergenti. Per i prossimo appuntamento le nomination per il ready to wear sono Lazaro Hernandez e Jack McCollough per Proenza Schouler, Zac Posen e Behnaz Sarafpour. A contendersi il premio invece per la categoria accessori saranno Brian Atwood, Holly Dunlap per Hollywould e George Gublo e Michael Spaulding per Gunmetal. I due vincitori riceveranno da Swarovski un contributo finanziario.
Durante la serata sanno consegnate anche quattro statuette ad altrettanti personaggi della fashion industry che si sono distinti e hanno dato un forte contributo alla moda. André Leon Talley, editor at large di Vogue America riceverà l'Eugenia Sheppard Award, dato solitamente a scrittori, fotografi o editor che hanno messo la propria arte al servizio della moda; a Rose Marie Bravo, chief executive di Burberry sarà consegnato l'Eleanor Lambert Award, mentre Alexander McQueen sarà premiato con l'International Award, un riconoscimento dato al designer straniero che ha lasciato un segno in fatto di creatività. Infine, il Lifetime Archievement Award andrà ad Anna Wintour, direttore di Vogue America, per la sua dedizione e influenza artistica nei confronti del fashion system.
v.s.
stats