I dieci anni di Mittelmoda

E' ai nastri di partenza la decima edizione di Mittelmoda, il concorso dedicato alla giovane creatività emergente che si tiene, quest’anno, sull’isola di Grado. 35 i finalisti in gara. Una mostra celebra il decennale. In programma altre due esposizioni e un workshop. Domani, venerdì 13 settembre, una giuria di qualificati operatori del settore, presieduta da Beppe Modenese, valuterà i lavori dei 35 finalisti selezionati a Milano lo scorso giugno. Provenienti dalle principali scuole di moda del mondo, si contenderanno i nove premi messi in palio dalla manifestazione (patrocinata dalla Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia), per un totale di 30 mila euro. Sempre domani, a partire dalle 19, nel quartiere fieristico di Gorizia, saranno inaugurate tre mostre. Innanzitutto, “Mittelmoda–10 anni”, curata da Mittelmoda International Lab, un percorso a ritroso nella storia e nell’evoluzione del concorso, che dal 1993 a oggi ha totalizzato 3.320 adesioni da tutto il pianeta. E poi “Other fashion”, una collettiva di 11 artisti del calibro di David Byrne e Anton Corbijn, organizzata dal Gruppo 78 International Contemporary Art, e “Il merletto nel costume e nella moda”, un’esposizione che testimonia il rinato interesse dei creativi dell’ultima generazione per questo “décor” tipico della tradizione italiana e friulana in particolare. Sabato 14 settembre alle 10 si svolge invece presso l’Hotel Astoria di Grado, “Fusion o confusion? Alle radici della creatività: quale contaminazione fra le radici etno-culturali di appartenza e la moda?”. Un workshop di grande attualità - coordinato dalla giornalista Giusi Ferré - che vedrà, tra i relatori, il designer Antonio Marras. In questa occasione Alessandra Guerra, vicepresidente e assessore alla cultura della Regione Friuli Venezia Giulia, annuncerà l’istituzione, a partire del prossimo anno, di un premio regionale dedicato alla collezione che saprà meglio interpretare le origini etno-culturali del Paese di provenienza. In serata l’atteso gran finale, con la sfilata dei partecipanti e l’elezione del vincitore.
r.m.
stats