I nuovi corner Uman nei più prestigiosi punti vendita del mondo

Si delinea più chiaramente il progetto Uman di Umberto Angeloni e conquista spazi prestigiosi: è stato da poco inaugurato un corner da Harrods a Londra, dopo quelli di Lane Crawford a Hong Kong e di Braun ad Amburgo. Prossimi step Barneys a New York e San Francisco e Tsum a Mosca (il più importante in termini di superficie), che partiranno con l’autunno-inverno 2010/2011.
Angeloni presenzia in prima persona ogni opening “perché - dice - il concept va spiegato: è quindi fondamentale il rapporto one to one con chi dirige lo store. Inoltre la distribuzione diretta, senza intermediari, permette anche un contenimento dei costi, a tutto vantagggio di un corretto rapporto prezzo-qualità”.
L’idea di un punto vendita per Paese, ma sempre nelle location più prestigiose, era l’obiettivo dichiarato di Angeloni, ancora prima di lanciare questa sua linea concettuale e come tale destinata a una ristretta cerchia di intenditori, sia a livello di retailer - che devono essere professionisti in grado di comunicare un progetto così sofisticato -, sia di consumatori finali.
Tanto che Angeloni invia a ogni acquirente Uman il suo libro The lexicon (che illustra lo studio che sta dietro a ogni singolo capo) con una sua dedica personale. Entro l’anno partirà il web-site Uman, con l’obiettivo di dare vita a una community di persone che si riconoscono nei valori estetico-concettuali della label.
c.mo.
stats