I vincitori della 19esima edizione di Riccione Moda Italia

Dopo una settimana tra mostre, workshop, seminari, presentazioni di libri e sfilate, l'edizione numero 19 di Riccione Moda Italia si è chiusa sabato con la consegna dei premi (borse di studio e stage) per il Concorso Giovani Stilisti. Il vincitore assoluto per il 2009, tra 28 finalisti, è Daniele Gottastia dell'Accademia di Costume e Moda di Roma.
Con le sue avveniristiche proposte in lana il giovane creativo, cui è stata consegnata una medaglia della Presidenza della Repubblica, ha vinto anche il premio della sezione maglieria, sostenuto da Iafil: una borsa di studio e uno stage presso un'azienda del settore. Per l'abbigliamento si è messa in luce Gabriella Cataldi dello Ied di Roma, che usufruirà a sua volta di uno stage presso una delle società del Gruppo Max Mara. Nelle calzature e accessori ha primeggiato Alfredo Casadei (Ied Roma), mentre nell'intimo e mare si è imposta Martina Pagliaro. Ex-aequo nella pellicceria: sul podio Laura Maria Grillo (Accademia di Costume e Moda di Roma) e Sara Ortolani (Ied Roma). Chiara Aversano (Accademia di Costume e Moda di Roma) ha conquistato la giuria (tra i membri, che hanno esaminato 2.500 elaborati, Laura Lusuardi, fashion coordinator di Max Mara, e Giovanni Bianchi, direttore area stile di La Perla) nel segmento ricamo.
Tre gli special award di questa edizione, assegnati rispettivamente a Qun Wei Qiu dell'Istituto di Moda Burgo (segnalata da Società Italia, per il modello più consono al mercato russo), a Nunzia Allocca dell'Accademia della Moda di Napoli (premio speciale Modellistica, per la migliore configurazione) e, pari merito, a Claudio Michele Dicorato dell'Accademia di Costume e Moda di Roma e Giovanni Clemente dell'accademia capitolina Altieri Moda e Arte (riconoscimento “Il filo che unisce”, per la moda etica ed eco-friendly).
e.f.
stats