Il Gruppo Coin entra in Camera Moda ed esce da Piazza Affari

Per la prima volta in 50 anni di storia, una realtà che gestisce department store e catene di negozi entra a far parte della Camera Nazionale della Moda (Cnmi). Si tratta di Gruppo Coin, che ha appena inaugurato il nuovo format Excelsior Milano e che si prepara al delisting da Piazza Affari, dopo che il suo maggiore azionista, il fondo Bc Partners tramite Giorgione Investimenti, nei giorni scorsi ha raggiunto il controllo del 97,4% del capitale.
L’ingresso alla Cnmi è visto dal retailer di Mestre come un riconoscimento del lavoro degli ultimi cinque anni per riposizionare i marchi Coin, Ovs industry e Upim nei contesti contemporanei del design di moda: “Un percorso in divenire che ha prodotto ottimi risultati”, come emerge da un comunicato della società.
Ieri il gruppo di Mestre ha inoltre reso noti i risultati definitivi dell’Opa lanciata da Giorgione Investimenti il 16 agosto e conclusasi il 19 settembre. L’offerta ha permesso di raggiungere il controllo del 97,4% del capitale, pertanto è prevista una procedura congiunta che prevede il pagamento di 6,50 euro per ogni azione residua (il corrispettivo è lo stesso previsto dall’Opa) per un totale di 21,15 milioni di euro circa. Gli ultimi step di tale procedura sono la sospensione del titolo nelle sedute del 23,26 e 27 settembre e la revoca dalla quotazione dal 28 successivo.
e.f.
stats