Il Gruppo Fenicia lancia Camicissima Woman

Camicissima esordisce nel business dell'abbigliamento femminile: è stato presentato ieri sera a Milano, presso Villa Necchi Campiglio, il nuovo progetto Camicissima Woman, che si affianca al segmento maschile con una serie di serrati opening ad hoc.
Il Gruppo Fenicia, 42 milioni di euro di fatturato 2010 (a oggi in crescita del 23%) ha messo a punto un piano retail focalizzato sul segmento donna, che ha preso il via a metà settembre con l’apertura del primo store in corso Buenos Aires, angolo via Piccinni a Milano e proseguirà con Bologna, Venezia e Palermo e, di nuovo, Milano.
L’obiettivo è di arrivare a quattro negozi per la fine dell’anno, a 100 entro il primo triennio di attività e a 200 per il 2014, una data entro cui l’azienda guidata dai fratelli Sergio e Fabio Candido, rispettivamente presidente e amministratore delegato, conta anche di raggiungere il raddoppio del turnover, varcando la soglia degli 80 milioni di euro.
La nuova gamma presenta circa 30 modelli di camicie in cotone e lino, dedicate a un target compreso tra i 25 anni e gli over 50 e prodotte in Europa. La proposta sarà rinfrescata ogni due mesi con l’inserimento di flash. “Le boutique avranno una superficie che oscilla tra i 50 e i 70 metri quadrati - racconta Fabio Candido, patron del gruppo insieme al fratello Fabio - con un minimo di due vetrine, preferibilmente ad angolo e affiancate ai negozi dell’uomo”. Semplice e immediata la formula di vendita, che ricalca parzialmente il pacchetto “tre pezzi per 99,90 euro” dell’offerta maschile: 49,90 euro per il pezzo singolo, 79,90 euro per la coppia.
Oltre che in Italia, il Gruppo Fenicia è presente anche negli Stati Uniti (con la società Camicissima Inc.), in Egitto, Polonia, Grecia, Libano e Siria. La previsione della società per il 2014 è quella di procedere nell’espansione europea, portando a 160 (dalle attuali 100) le insegne dirette Camicissima in Italia e a 80 le door all’estero (che ora sono 15). Per Feni Uomo, altro brand di proprietà focalizzato sull’abbigliamento formale maschile, l’obiettivo è arrivare al raddoppio dei 14 punti vendita oggi presenti sul mercato.
m.g.
stats