Il beauty dà smalto ai bilanci di Liz Claiborne

Trimestre positivo per il colosso americano Liz Claiborne, che produce e distribuisce abbigliamento, accessori e cosmetici. E proprio nei segmenti beauty e accessori si registra la crescita più decisa, con un +10,7% delle vendite all’ingrosso, che si attestano a 198 milioni di dollari, su un giro d’affari totale di 1,3 miliardi di dollari tra luglio e settembre (+2,3%).
In lieve calo, invece, le vendite wholesale del settore abbigliamento che, con 837 milioni di fatturato, scendono del 2,3% rispetto al terzo trimestre dello scorso anno. Buone performance per il settore retail, che cresce del’11,1%, raggiungendo i 290 milioni di dollari.
Il trend positivo è confermato dall’aumento degli utili netti, che rappresentano l’8,5% del giro d’affari e salgono dai 112 milioni di dollari nel terzo trimestre 2004 ai 114 milioni attuali.
Anche guardando ai primi nove mesi dell’anno, i conti di Liz Claiborne segnano un incremento rispetto allo stesso periodo del 2004: il gruppo registra 3,6 miliardi di euro di fatturato (+6,2%), trainato in particolare dai settori cosmesi e accessori (+16,5%), anche se è sempre il comparto abbigliamento a pesare di più, con 2,3 miliardi di giro d’affari.
g.m.
stats