Il debutto in passerella di Blugirl

Applauditissimo il debutto in passerella di Blugirl, la linea di Blumarine dedicata alle più giovani sia nello stile, fresco e divertente, sia nei prezzi; costa infatti circa il 30% in meno rispetto alla prima linea. Musiche anni Sessanta e cuori ovunque – uno gigante imbottito sulla pedana, tanti sullo sfondo e ancora di più a lecca lecca come cadeau per il pubblico - hanno scandito una passerella di maculati di vari colori e dimensioni mischiati allegramente - anche a mo’ di fusciacca su un delizioso abitino cinese - romantici Sangalli, nostalgici disegni di cartoline, stampati mimetici addolciti dall’accostamento con paillette o chiffon. E ancora: inediti motivi di zebre e giraffe, giubbotti di jeans con applicazioni, T-shirt con scritte in paillette. Leit motiv la scarpa da pallacanestro con fiocchetto dietro declinata negli stampati di cui sopra: c’è da scommettere che diventerà un cult della prossima estate per le giovanissime (e anche per le meno giovani). Per gli abiti più eleganti scarpa con tacco alto in vernice nera, portata con calzini corti colorati. Gran finale sull’onda dell’entusiasmo per il mondiale vinto delle azzurre contro le statunitensi: “Volley, sempre volley, fortissimamente volley” recitava la scritta sulla maglietta portata con hot-pant “rubati” alle ragazze della pallavolo e impreziositi da paillette e borse a forma di palla. E Anna Molinari è uscita a raccogliere gli applausi giocando proprio con una palla da volley.
c.mo.
stats