Il franchising in Italia cresce, ma a rilento

Tutti positivi i dati sul franchising in Italia nel 2002, anche se la crescita si è attenuata in confronto agli anni passati. Rispetto al 2001, i franchisor sono aumentati del 2,5%, i franchisee del 6,6% e il giro d’affari ha superato i 14 miliardi di euro. Alla conferenza d’apertura della 17esima edizione di Franchising & Partnership - il salone internazionale delle formule innovative nel commercio e nei servizi, in fiera a Milano dall’8 all’11 novembre – Assofranchising (l’associazione italiana del franchising) ha presentato in anteprima le proiezioni per il 2002 contenute nel rapporto Quadrante. La rilevazione si è basata sui dati e sulle informazioni reali di 621 affilianti con almeno tre punti vendita, presenti nella banca dati di Quadrante, società di servizi al franchising e al management. “La pesante congiuntura che stiamo attraversando non poteva non influire negativamente anche sul retail – ha spiegato Graziano Fiorelli, presidente di Assofranchising –. Ma anche in questa situazione, il franchising manifesta la sua grande vitalità: tutti i principali indicatori hanno segno positivo, anche se minore degli anni precedenti, il che non si può dire per tutti i settori del commercio”. In aumento quindi il numero dei franchisor (+2,5%), passati da 606 a 621 e dei franchisee, +6,6%, che hanno raggiunto quota 38.954 così come è salito sia il fatturato dell’intero settore, oltre 14 miliardi di euro (+5%), sia il numero degli addetti impiegati, 104.757 (+5,8%). A farla da padrone pure nel 2002 è sempre il comparto dei servizi. Il numero degli affilianti rappresenta la fetta più consistente (46,7%), per un totale di 290 attività. Ottima anche la performance degli articoli per la persona - voce che comprende abbigliamento, accessori, gioielli, occhiali… - i cui franchisor (148) sono cresciuti del 9,6% andando a occupare il 23,8% del totale, grazie soprattutto all’ottimo sviluppo del settore intimo. Quest’ultimo vanta 21 affilianti (+23,5%), 1.505 affiliati (+17,1%) e 2.783 addetti (+28,6%).
e.c.
stats