Il freddo "gela" temporaneamente le vendite Usa

Un rapporto diffuso dall'International Council of Shopping Centers (ICSC) riferisce che la scorsa settimana le vendite nei principali department store, mall e grandi catene di distribuzione americane hanno subito una contrazione dell' 1,3% a causa del forte freddo. Ma i saldi potrebbero crescere fra il 4 e il 4,5% rispetto al corrispondente periodo 2003.
Le basse temperature e le nevicate nella parte orientale del Paese hanno costretto i consumatori a rimanere chiusi in casa per due week-end consecutivi, penalizzando fortemente le vendite di tutti i commercianti di quest'area.
Tuttavia vale la pena di sottolineare che, nonostante le condizioni, atmosferiche le vendite sono cresciute del 4,4% rispetto allo stesso periodo del 2003.
Va precisato, inoltre, che in questa fase dell'anno i principali department stores programmano le grandi svendite degli articoli invernali, soprattutto di abbigliamento e calzature, e pertanto i danni causati da questa empasse sono stati non indifferenti.
Tuttavia, secondo fonti commerciali locali, le aspettative di vendita dei department store e dei principali indipendent specialty store per il 2004 sono per un’annata nettamente più positiva rispetto al 2003. Unica ma importante remora, il tasso di disoccupazione ancora molto elevato (5,7%) rispetto agli standard americani.
c.mo.
stats