Il garage Traversi venduto per 60 milioni: in via Bagutta il nuovo polo del lusso

Il garage Traversi di via Bagutta, chiuso dal 2003, diventerà un polo del lusso con negozi e ristoranti. Almeno è questa la volontà del fondo britannico Hayrish, che ha acquistato l'edificio razionalista per 60 milioni di euro e sarebbe pronto a investire altri 30 milioni per i lavori di ristrutturazione.

 

È una svolta attesa da anni. Da quando, nel 2003, chiuse il primo storico parcheggio multipiano di Milano. Secondo il Corriere della Sera, l'immobile oggi in capo a Banco Popolare (che non lo ha mai davvero messo a reddito) nel giro di un paio di settimane dovrebbe passare di mano.

 

5mila metri quadrati, 24,70 metri di altezza e nove piani, di cui uno interrato: attualmente i livelli superiori dell'immobile sono vuoti e al piano su strada c’è un temporary shop.

 

Da sempre la location fa gola alle grandi firme della moda. In passato di era parlato di un interesse di Armani, di Ralph Lauren e dello sceicco del Kuwait Majed Al Sabah, fondatore di Villa Moda, ai tempi in cui si ipotizzava il possibile sbarco in piazza San Babila della sede italiana di Harrods.

 

Secondo il progetto di Hayrish, una volta riqualificato l'ex garage ospiterà marchi di abbigliamento, una showroom, un ristorante e forse anche una spa, con terrazza e vista sui tetti di Milano.

 

stats