Il marchio Christian Lacroix torna in pista con nuove licenze

Nonostante lo stop ai business legati all’alta moda e al prêt-à-porter previsto dal piano di ristrutturazione presentato dal proprietario Falic e approvato dal Tribunale di Parigi (vedi fashionmagazine.it dell’1 dicembre), il marchio Christian Lacroix è pronto a tornare in pista con nuove licenze.
In un’intervista al sito americano wwd.com, Nicolas Topiol (ceo di Lacroix) rivela infatti che il brand sarà presto sinonimo di altri prodotti, frutto della collaborazione con diverse aziende specializzate: occhiali, cartoleria, home textile e rivestimenti in legno costituiscono le nuove frontiere di sviluppo.
L’eyewear al femminile, realizzato in tandem con la realtà di Hong Kong Mondottica, sarà presentato al Silmo di Parigi il prossimo settembre. Stessa deadline per gli articoli di cartoleria, che debutteranno alla fiera Maison & Objet grazie all’alleanza con la società newyorchese Libretto Holdings.
Nel gennaio 2011 Maison & Object ospiterà anche i tessuti per l’arredamento, prodotti in partnership con Designers Guild. Mentre toccherà alla francesce Marotte firmare i pannelli decorativi in legno, che saranno pronti da giugno.
Topiol confida anche l’ambizione di aprire un negozio dedicato totalmente a queste nuove merceologie, ipotizzando luogo e data: a Parigi, entro il 2011.
a.t.
stats