Il numero due di J. C. Penney lascia improvvisamente la società

Michael Francis, numero due della realtà della distribuzione statunitense J. C. Penney (attiva attraverso 1.100 Jcpenney store e il sito jcp.com), ha lasciato repentinamente il suo incarico, solo otto mesi dopo essere approdato in azienda, in arrivo da Target. L'uscita di scena del manager è stata messa in relazione dalla stampa specializzata d'oltreoceano con le considerevoli perdite di fatturato registrate dal retailer nell'ultimo trimestre.
J. C. Penney ha subito infatti cali del 18,9% nel periodo, considerando il giro d'affari realizzato nel medesimo numero di punti vendita. Molto secco il comunicato a cui è stato affidato l'annuncio della fuoriuscita di Francis, che negli ultimi mesi stava lavorando a un audace piano di ristrutturazione del gruppo insieme al ceo Ron Johnson. Quest'ultimo assumerà direttamente la responsabilità e il coordinamento delle funzioni marketing e merchandising della società.
e.a.
stats