Il nuovo corso di Ysl con Slimane: parla il ceo Deneve

La maison Yves Saint Laurent è alla ricerca di una showroom a Parigi per presentare, a fine giugno, le prime creazioni del neodirettore creativo, Hedi Slimane. Per dare nuovo slancio alla griffe, che nel 2011 ha raggiunto i 354 milioni di ricavi (+31,4%), si pensa anche a estendere la rete retail: nell'anno sono i programma 15 opening, dopo lo stop del 2005.
È quanto emerge in un'intervista rilasciata a Le Figaro dal ceo Paul Deneve, mentre già da giorni la stampa fashion parla di una presentazione riservata esclusivamente ai buyer, in concomitanza con la settimana della moda parigina del menswear, per presentare sia l'uomo Ysl per la primavera-estate 2013, sia la cruise femminile. La collezione donna spring-summer 2013 dovrebbe sfilare invece nella Ville Lumière in settembre.
Con Slimane la griffe, che nel primo trimestre 2012 ha totalizzato 109 milioni d euro di ricavi, in aumento del 43% rispetto allo stesso periodo del 2011, intende rifocalizzarsi sul prêt-à-porter, che oggi rappresenta meno di un quarto del giro d'affari totale. "Non solo per sviluppare le vendite di questo segmento - ha spiegato Deneve - ma anche per rendere più desiderabile il marchio".
Il percorso verrà affiancato, a partire da gennaio, da una nuova campagna di comunicazione, curata dallo stilista, ex direttore creativo di Dior Homme, che secondo Le Figaro sarà impegnato anche sul fronte del concept delle nuove boutique. "Nel 2012 sono una quindicina le inaugurazioni in programma, cinque delle quali negli Stati Uniti", ha detto Deneve, spiegando che il piano di aperture riguarda i mercati sia emergenti sia consolidati. L'anno prossimo sarà la volta di Parigi, con uno store in avenue Montaigne.
e.f.
stats