Il nuovo management dà il via al piano di rilancio di Mangiameli

Tempo di rinnovamento per Mangiameli: il marchio storico della pelletteria italiana, attivo dal 1928, è al centro di un progetto di rilancio in Italia e di sviluppo nei principali mercati internazionali.
Il nuovo management - rappresentato dai consiglieri delegati Claudio e Federico Delunas, responsabili rispettivamente dello sviluppo prodotto, stile e produzione e area commerciale e marketing - ha portato nuova linfa in azienda e un orientamento all’espansione del business.
L’obiettivo, supportato dagli investimenti del presidente e azionista di maggioranza Umberto Pizzorno, già impegnato nel settore dell’elettronica di consumo, è quello di rilanciare il marchio attraverso un’attività di restyling stilistico e qualitativo e una politica distributiva in grado di “costruire” immagine e visibilità presso i punti vendita multimarca in Italia e nei principali mercati del mondo.
A livello stilistico, il nuovo posizionamento di Mangiameli si traduce nella ricerca di linee pulite, essenziali ma arricchite da dettagli originali e innovativi, in particolar modo legati al concetto di preziosità.
Le priorità, sul fronte distributivo, sono rappresentate dall’Italia e dal Giappone: in questi mercati il piano prevede il consolidamento delle posizioni raggiunte e lo sbarco in nuovi negozi e department store in grado di valorizzare il contenuto stilistico e manifatturiero delle creazioni.
Contemporaneamente l’attenzione di Mangiameli è rivolta alla penetrazione di mercati inediti per il marchio milanese, come Stati Uniti, Cina e Russia, attraverso la costituzione di relazioni commerciali e distributive con interlocutori interessati alla diffusione di marchi storici italiani.
e.a.
stats