Il più grande negozio Furla al mondo al via a Tokyo

Apre i battenti domani il più grande monomarca Furla del mondo: misura 400 metri quadri il nuovo flagship store al via a Tokyo, nel quartiere trendy di Ginza. Uno spazio caratterizzato da cinque grandi vetrine su strada, che al proprio interno ospita il primo "Furla Café".
Una boutique destinata alla vendita, dunque, ma non solo e ideata secondo un progetto innovativo, battezzato "rolling concept": il principio-base è la flessibilità, che consente di ridisegnare continuamente le varie aree del negozio, sviluppato su due piani. Molti degli arredi, per esempio, sono mobili, dai grandi carrelli in plexiglas trasparente montati su ruote industriali, fino ai tavoli in ferro ossidato, che a loro volta si possono spostare.
Le pareti bianche sono intervallate da wallpaper retroilluminati, in continuo mutamento a seconda degli artisti cui saranno affidati: la prima in ordine di tempo è Eva Marisaldi, con l'opera "Quercus Coccinea". Il legame con l'arte è ribadito all'interno del "Furla Café", disegnato da Michelangelo Pistoletto e dotato di una libreria con 101 titoli editi da Charta.
Il cospicuo investimento in Giappone è motivato dall'importanza del mercato nipponico per la collezione, come è noto focalizzata sugli accessori: infatti, dal 2003 al 2005 i volumi retail di Furla nel Paese del Sol Levante sono raddoppiati, al punto che il 20% del fatturato è realizzato in quest'area.
a.b.
stats