In Inghilterra nasce un consorzio in difesa dei retailer

Sta muovendo i primi passi in Inghilterra il London Retail Consortium (Lcr), un nuovo ente con lo scopo di salvaguardare gli interessi del retail a Londra. "Il retail è la seconda industria per volume d'affari e numero di dipendenti nella capitale inglese", ha ricordato Peter Williams, direttore generale di Selfridges e presidente del la neonata organizzazione.
"Londra – ha proseguito Williams - è una delle capitali mondiali dello shopping: ma corre il rischio di perdere questo primato".
Il London Retail Consortium si propone di agire come lobby non governativa, per la creazione di iniziative in grado di arginare gli effetti negativi di circostanze quali il terrorismo e la Sars sul network distributivo. Un altro target dell'associazione è l'ottimizzazione di fattori strettamente legati al retail: dall'incentivazione del turismo al miglioramento dell'habitat urbano, dal potenziamento dei trasporti pubblici alla prevenzione dei crimini contro i negozianti. All'ordine del giorno anche una riflessione sugli effetti del pedaggio giornaliero per gli automobilisti nel centro della capitale.
p.o.
stats